153 aziende di pannelli solari

PREVENTIVI PANNELLI SOLARI GRATIS

timer

Risparmia fino al 40% in 1 minuto

Gratis, no obblighi Aziende fidate

Incentivi fotovoltaico

È arrivato il momento di prendere seriamente in considerazione la possibilità di sfruttare l’energia solare e, quindi, installare un impianto fotovoltaico per la produzione di elettricità autonoma. Abbiamo a disposizione incentivi e detrazioni fiscali: leggi l’articolo e scopri i vantaggi relativi.

Incentivi fotovoltaico

Continua a crescere in Italia l’installazione di impianti fotovoltaici, che hanno contribuito a soffisfarre il 34,3% dei consumi complessivi. Questo ha portato alle famiglie numerosi vantaggi sia a livello energetico che economico, grazie anche a detrazioni fiscali e agli incentivi per il fotovoltaico forniti dallo Stato. Nella tabella trovi due esempi di risparmio concreto.

Tipologia di impantoIncentiviRisparmio in 10 anniRisparmio annuo
Familare (4 kWh)6.000 € 3.300 (50% detrazioni + IVA al 10%)330 €
Condominio (15 - 20 kWh) 30.000 €15.000 € ( 50% detrazioni + IVA)150 €

Installa il tuo impianto e inizia a risparmiare

Vuoi sapere quanto potrai risparmiare installando un impianto fotovoltaico? Chiedi un preventivo senza impegno ai professionisti del settore. Lo puoi fare in maniera semplice e rapida, in soli due minuti compilando la scheda presente sul nostro sito. In questo modo riceverai fino a 5 preventivi in massimo un giorno lavorativo. Confrontandoli, potrai ottenere.

Di che cosa si tratta?

Si tratta di incentivi che lo Stato Italiano riconosce a chi (persona fisica, giuridica, ente non commerciale, soggetto pubblico o condominio) decide di installare un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica. Sono regolamentati da specifiche norme e decreti approvati dalla legge di Stabilità, che ha prorogato le detrazioni fiscali fino al 31 dicembre 2017 per i privati e per i condomini fino al 2021. Attualmente è ancora in corso di approvazione la manovra finanziaria per un’eventuale proroga al 2018.

Le agevolazioni

Per accedere a questo tipo di agevolazioni servono interventi di ristrutturazione edile, riqualificazione antisismica o riqualificazione energetica. In particolare permettono di ottenere:

  • detrazione fiscale del 50% per le spese sostentute per la realizzazione di un impianto fotovoltaico di potenza normale, fino al 20 kWp destinato a consumi domestici o per l’acquisto e installazione di un sistema di accumuolo. Questo intervento è considerato di “ristrutturazione edilizia semplice”.
  • super ammortamento del 140% per l’istallazione di impianti fotovoltaici impiegati nel processo produttivo.

Fino al 31 dicembre 2017 è possibile usufruire di una detrazione pari al 50% per gli interventi di riqualificazione energetica di tutti gli edifici. In particolare, a queste detrazioni hanno diritto sia le famiglie che le imprese se le spese sono state sostenute per:

  • la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento;
  • il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni, pavimenti, infissi);
  • l’installazione di pannelli solari (solare termico);
  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale (caldaie ad alta efficienza, pompe di calore, ibride).

Incentivi fotovoltaico

Come funzionano gli incentivi?

Le detrazioni fiscali sono previste dalla legge n.90 del 2013, modificata dalla legge di Stabilità del 2017 per agevolare l’installazione di impianti fotovoltaici e aumentare lo sfruttamento dell’energia solare, che è rinnovabilie e pulita.
Per usufruire di questi incentivi per il fotovoltaico, è necessario indicare i dati catastali dell’immobile presso il quale è stato installato l’impianto fotovoltaico. È anche necessario conservare le ricevute dei bonifici pagati e segnalare la data di inizio dei lavori. Qualora l’intervento rappresenti la prosecuzione di lavori iniziati l’anno precedente, l’importo verrà sommato fino al limite massimo di 96.000€. 
Questa detrazione è applicabile solamente qualora l’impianto fotovoltaico sia destinato esclusivamente a soddisfare il fabbisogno energetico domestico. Non è possibile, infatti, instalre pannelli fotovoltaici solamente per vendere le kWh al Gestore.
Le agevolazioni riguardano anche l’installazione di sistemi di accumulo di energia. Se vuoi aggiungere solamente le batterie fotovoltaiche, potrai detrarre anche solamente questa spesa.

Iva agevolata

Il secondo vantaggio, da non sottovalutare, riguarda l’IVA agevolata, che dal 22% passa al 10% per incentivare i cittadini alla riqualificazione  riservata alle varie tipologie di impianti di produzione di energia sotto forma di calore e di elettricità ottenuta da impianti fotovoltaici ed eolici.

Conviene oppure no?

Installare un impianto fotovoltaico (o solare termico) ti permette di ridurre notevolmente le spese per la corrente elettrica, poichè puoi produrre in modo autonomo l’elettricità di cui hai bisogno senza dipendere da alcun gestore. Questa indipendenza elettrica aumenta se aggiungi un sistema di batterie per l’accumulo in grado di accatastare l’elettricitá che non viene sfruttata immediatamente per poi poterla utilizzare quando ne si ha bisogno.
Anche se il prezzo dei pannelli si è ridotto negli ultimi anni, l’investimento resta comunque elevato e proibitivo per alcune famiglie. Ecco perchè l’incentivo per il fotovoltaico messo a disposizione assicura e permette di ridurre considerevolmente la spesa sostenuta, aiutando a velocizzare i tempi di rientro.

Esempio pratico:

Ipotizziamo che per il tuo impianto fotovoltaico tu abbia speso 20.000 euro.
Il 50% di tale importo, cioè 10.000 euro, ti verrà rimborsato in dieci anni dallo Stato tramite IRPEF, quindi ogni anno ti verranno restituiti 5.000 € grazie alla detrazione fiscale. Considerando poi che nel corso del tempo risparmierai sulla bolletta e che potrai rivendere l’eventuale esubero di elettricità alla rete nazionale, ti basteranno meno di 10 anni per ammortizzare l’investimento sostenuto.

Che cosa cambierà nel 2018?

Per il prossimo anno non ci sono ancora certezze, la manovra è stata approvata dal Consiglio dei Ministri ed è passata alle due Camere, per essere ufficializzata a fine novembre. Le detrazioni del 65% sugli interventi di riqualificazione energetica (tra cui l’installazione di pannelli solari) verranno probabilmente prorogate per le singole unità immobiliari. Il credito potreà essere ceduto a terzi e ci potrebbero essere delle percentuali diverse di detrazione a seconda degli obiettivi di miglioramento energetico effettivamente raggiunti.

Ottieni un preventivo e scopri quanto potrai risparmiare

Ora che sei a conoscenza dell’incentivo fotovoltaico a disposizione, non ti resta che richiedere un preventivo e scoprire quanto potrai risparmiare sul tuo impianto fotovoltaico. È opportuno affidarsi ad un’azienda di pannelli solari specializzata in quanto essa ha le giuste competenze per trovare la soluzione migliore per la tua abitazione. Ricevere preventivi è gratis e non comporta alcun obbligo! Inserisci il tuo codice postale e compila la scheda informativa, nel giro di 24 ore riceverai fino 5 preventivi da parte di aziende di pannelli solari locali. Confrontando le varie offerte potrai risparmiare fino al 40% sul tuo progetto oltre che usufruire delle detrazioni. Bell’affare!