153 aziende di pannelli solari

PREVENTIVI PANNELLI SOLARI GRATIS

timer

Risparmia fino al 40% in 1 minuto

Gratis, no obblighi Aziende fidate

Fotovoltaico con accumulo

Hai mai pensato di accumulare l’energia prodotta in eccesso dal tuo impianto fotovoltaico e riutilizzarla quando ne hai bisogno? Grazie al fotovoltaico con accumulo è possibile immagazzinare l’energia prodotta e utilizzarla quando serve. Continua a leggere l’articolo per saperne di più!

Gli accumulatori: cosa sono e a cosa servono

Il fotovoltaico con accumulo (detto anche storage per fotovoltaico) rappresenta una vera e propria novità nel campo della produzione dell’energia elettrica alternativa e “green”.

Fotovoltaico con accumulo
Il grande limite degli impianti fotovoltaici, infatti, è costituito dal fatto che l’irradiazione solare cessa nelle ore notturne, quando le esigenze di energia spesso sono maggiori.
Gli accumulatori per fotovoltaico, al contrario, immagazzinano l’energia elettrica prodotta in surplus dall’impianto fotovoltaico durante il giorno e la mettono subito a disposizione quando serve: di sera, la notte o di primo mattino.
L’eccesso di produzione che altrimenti sarebbe versato in rete, viene così immagazzinato dalle batterie e “spostato” in quegli orari in cui non c’è produzione.
Se durante il giorno la tua famiglia trascorre molte ore fuori casa e i consumi di elettricità si concentrano di notte, la realizzazione di un impianto fotovoltaico con accumulo rappresenta dunque una scelta conveniente e intelligente, che permetterà di coprire fino al 90% del fabbisogno di energia elettrica della tua famiglia con elettricità auto-generata.

I costi dell’impianto fotovoltaico con accumulo

Oltre al costo d’installazione, anche quello della batteria è un elemento importante e da non sottovalutare.

Definire il prezzo preciso di ogni singola batteria esistente sul mercato è molto difficile in quanto il loro valore è in continuo mutamento e, in particolare, esso è correlato:

  • al mercato;
  • alle richieste;
  • al continuo lancio di nuovi modelli che sostituisco i precedenti (anche a livello di prezzo).

Nonostante ciò, nella seguente tabella sono riportati i prezzi indicativi delle principali batterie presenti sul mercato.

 Prezzo
Al Piombo – Acido2500 - 4000 €
Al Nichel Cadmio3000 - 5000 €
Al Nichel (Metallo - idruro)3000 - 5000 €
Agli ioni di Litio4000 - 6000 €

Quanto costa il tuo nuovo impianto fotovoltaico con accumulo?

Vuoi installare un impianto con accumulo assicurandoti la migliore qualità al minor prezzo? Poiché il costo può variare da azienda ad azienda, si consiglia di valutare diversi preventivi. Compila una sola volta e in soli due minuti la scheda e ricevi gratuitamente e senza impegno un massimo di 5 preventivi da esperti di pannelli solari che operano nella tua zona. Riceverai le offerte entro 24 ore e, confrontandole, potrai risparmiare fino al 40% sul costo del tuo nuovo impianto fotovoltaico. Risparmiare non è mai stato così facile e veloce!

Fotovoltaico con accumulo

I tipi di accumulatori

I principali tipi di batterie sono:

  • al Piombo – Acido (ermetici e con elettrolita in gel);
  • al Nichel Cadmio;
  • al Nichel (Metallo – idruro);
  • agli ioni di Litio (es. litio-ossido di nichel, litio- ferro-fosfato);
  • con tecnologia ad alta temperature.

Al Piombo – Acido (ermetici e con elettrolita in gel)

Essendo le più diffuse sul mercato hanno un ottimo rapporto qualità prezzo. Sono tuttavia molto ingombranti ed hanno un elevato peso specifico.

Al Nichel Cadmio

Possono accumulare grosse quantità di energia anche a basse temperatura ma hanno una bassa memoria energetica che non permette di accumulare grossi quantitativi di energia.

Fotovoltaico con accumulo

Al Nichel (Metallo – idruro)

La capacità di accumulo è di tre volte maggiore rispetto alle batterie al Nichel Cadmio di pari dimensioni e hanno una densità volumetrica minore rispetto alle batterie agli ioni di Litio. Presentano inoltre il vantaggio di avere una lunga durata e costi di manutenzione molto bassi. A differenza delle precedenti, che solitamente trattengono un 30%-40% di energia, permettono di essere scaricate quasi completamente.

Agli ioni di Litio (es. litio-ossido di nichel, litio- ferro-fosfato)

Sono molto diffuse e in continua evoluzione a livello tecnologico; rispetto a quelle al Piombo hanno una durata maggiore ma un costo decisamente più elevato.

Con tecnologia ad alta temperatura

Non sono molto convenienti per il rapporto qualità prezzo e a volte presentano alcuni impedimenti per il mantenimento della temperatura (che deve essere costantemente tenuta a 250 gradi).

Fotovoltaico con accumulo

La convenienza di un impianto fotovoltaico con accumulo

Con un impianto fotovoltaico dotato di batteria è realmente possibile azzerare per intero la componente energia della bolletta.
Ovviamente, la percentuale di risparmio dipende molto dalle abitudini di consumo della propria famiglia. Riuscendo a concentrare maggiormente i consumi durante il giorno (quando l’impianto è in produzione e la batteria è già carica) e nella fascia serale, l’accumulatore può essere in grado soddisfare tutte le necessità della casa, soprattutto se l’impianto è correttamente dimensionato. In questo modo non ci si approvvigiona più dall’esterno e la componente energia della bolletta elettrica viene azzerata.

Ad esempio, una famiglia con un consumo annuo di 3500 kWh e un autoconsumo del 75% può risparmiare circa 750 euro all’anno, al prezzo attuale dell’energia elettrica. Con un accumulatore, non dovrai più temere l’aumento del prezzo dell’energia elettrica: quanto più esso aumenta tanto più si risparmia!

Impianto fotovoltaico Stand Alone

Un impianto fotovoltaico con accumulo si presta benissimo ad essere installato in quelle situazioni in cui è assente un collegamento alla rete elettrica (es. case di montagna o di campagna) oppure nel caso in cui si voglia essere completamente indipendenti da qualsiasi fornitore.
Questa tipologia di fotovoltaico con accumulo è anche definita stand-alone (o off-grid o ad isola) in quanto l’impianto è scollegato dalla rete elettrica e autosufficiente. L’accumulatore garantisce l’erogazione della corrente elettrica anche durante la sera e la notte, utilizzando energia pulita e ad impatto 0, a patto che la batteria sia correttamente dimensionata per soddisfare tutte le esigenze di assorbimento. Non essendoci collegamento alla rete, non esistono costi fissi, oneri di rete o altre imposte da pagare per utilizzare la corrente elettrica in casa.

Fotovoltaico con accumulo

Vuoi dare un taglio definitivo alla bolletta elettrica?

Come detto, il sistema di accumulo assicura che la maggior parte dell’energia solare auto-generata rimanga nell’abitazione, a tua disposizione e senza sprechi, in modo da massimizzare il consumo personale. Ora che hai tutte le informazioni necessarie non resta che passare all’azione! Richiedere gratuitamente e senza impegno un preventivo è facilissimo: compila la scheda ed entro 24 ore verrai contattato da un massimo di 5 esperti che operano nella tua zona. Confrontando le diverse offerte, inoltre, potrai risparmiare fino al 40%. Una nuova auto, un pc o un bel viaggio… come utilizzerai il denaro risparmiato?