153 aziende di pannelli solari

Preventivi pannelli solari Gratis

Risparmia fino al 40% in 1 minuto

  Gratis - Nessun obbligo

Kit fotovoltaico

Attualmente esistono due possibilità per installare un kit fotovoltaico: il servizio chiavi in mano offerto dai professionisti oppure il fai da te. Quale soluzione fa per te? Continua a leggere per maggiori informazioni e consigli utili.

kit fotovoltaico

Quanto costa il kit fotovoltaico?

L’acquisto di un kit fotovoltaico è diventato molto più accessibile, sia grazie agli investimenti e alla sensibilizzazione sull’utilizzo di fonti rinnovabili, sia all’abbassamento dei costi generali, soprattutto online. Sicuramente c’è un risparmio iniziale rispetto al servizio offerto dai professionisti di pannelli solari, ma il kit fotovoltaico conviene davvero? Nella seguente tabella trovi alcuni indicazioni sui prezzi.

Un kit fotovoltaico completo e che soddisfi le esigenze di una famiglia deve produrre intorno ai 3 kWh, per cui è necessario spendere 5.000 € per avere un impianto standard, oppure 7.000 € per un impianto con sistema di accumolo.

Kit fotovoltaicoPrezzi
Standard alone (da 3 watt a 3 kWh) 90 - 5.000 €
Medio (4 - 6 kWh)6.000 - 9.000 €
Grande (10 - 20 kW)
15.000 - 25.000 €

Affidati ai professionisti di impianti fotovoltaici

Se preferisci essere seguito in tutte le fasi, dalla scelta dei materiali al collaudo, rivolgiti ai professionisti. Loro, infatti, metteranno la loro esperienza al tuo servizio e sapranno proporti sempre l’alternativa più adatta alle tue esigenze. Per iniziare, richiedi subito un preventivo compilando la scheda sul nostro sito. Riceverai fino a 5 proposte da aziende esperte. È facile e veloce, ci vorrano solamente due minuti. Confronta le diverse offerte e risparmia fino al 40% sul prezzo finale.

Cos’è il kit fotovoltaico?

Il kit fotovoltaico è un prodotto reperibile online che ti verrà recapitato a casa, già pronto per l’installazione, con tutti i materiali necessari per il tuo impianto fotovoltaico.
Rivolgendoti ad una ditta specializzata, invece, acquisti un servizio “chiavi in mano” perché saranno i professionisti ad occuparsi di tutto, dall’installazione al collaudo.
In commercio si possono trovare diverse soluzioni, che si differenziano soprattutto a seconda della potenza generata. Di seguito troverai maggiori dettagli.

Cosa contiene il kit fotovoltaico?

Il kit fotovoltaico è composto generalmente dalle seguenti componenti:

  • pannelli fotovoltaici: cambiano a seconda della potenza da installare (ad esempio per produrre 2 kWc sono necessari in media 10 pannelli, per un’estensione di 15 m²);
  • cavo elettrico unipolare;
  • scatola di giunzione;
  • inverter solare: il macchinario che converte il calore del sole in energia elettrica;
  • dispositivi di contabilizzazione: calcolano l’elettricità prodotta ed il funzionamento dell’apparato;
  • cavo elettrico tetrapolare;
  • struttura di sostegno (generalmente in alluminio);
  • manuale per il conto energia;
  • centralina di campo DC/AC.kit fotovoltaico

Quali tipologie di kit fotovoltaici  puoi scegliere?

Ci sono diversi tipi di kit fotovoltaici disponibili in commercio, con caratteristiche e usi differenti. In particolare possiamo distinguere, in base alle dimensioni, i seguenti kit fotovoltaici:

1. Kit Piccolo-Stand alone (oppure ad isola)

Sono definiti in questo modo perché non è possibile collegarli alla rete Enel, ma hanno apposite batterie per accumulare l’energia prodotta durante il giorno e non immediatamente consumata. La potenza va dai 3 watt ai 3 kWh e quelli più piccoli sono solitamente mobili, adatti al giardino o al terrazzo. Puoi installarli da solo, se hai buone conoscenze elettriche.

2. Kit Medio

Ha una potenza variabile, tra le 4 e 6 kW ed è ideale per attività commerciali o abitazioni di grandi dimensioni. Puoi acquistarli in prima persona, ma l’installazione dovrà essere affidata ad un tecnico.

3. Kit Grande

Va dai 10 ai 20 kW, per questo viene generalmente scelto da aziende di medie dimensioni o dai palazzi con più appartamenti. Contiene dai 30 ai 60 pannelli tra 230 e 250 watt. La progettazione in questo caso è molto complessa ed è quindi necessario affidarsi ad un elettricista di fiducia, abilitato all’installazione professionale di impianti fotovoltaici. Solitamente, vengono posizionati in zone industriali oppure destinate ai condomini.

Quali sono i kit fotovoltaici che trovi in commercio?

Si trovano diversi “pacchetti” pronti per l’installazione e le possibilità sono davvero tante, per tutte le esigenze:

  • opzione con l’allaccio in rete o senza (on grid – off grid);
  • senza o con accumulo (con o senza batterie);
  • integrato nell’impianto di casa o portatile;
  • collegato ad un impianto autonomo;
  • senza o con inverter;

Esiste anche il kit solare termico, che serve per la produzione di acqua sanitaria e può essere a sua volta a circolazione naturale o forzata.

Come scegliere il kit migliore per la tua casa?

Con tutte le possibilità disponibili online, può essere non facile orientarsi e prendere la decisione giusta. In caso di dubbio, rivolgiti sempre ad un esperto del settore: saprà consigliarti e indicarti la soluzione migliore. Installare un impianto fotovoltaico è un investimento e, perché abbia la massima resa, deve essere progettato in maniera perfetta, adattandolo alle esigenze della tua famiglia. Presta particolare attenzione soprattutto se i prezzi sono troppo bassi: i materiali potrebbero essere scadenti o poco durevoli.

Prima di scegliere un kit fotovoltaico è necessario valutare:

  • le dimensioni e la capacità dell’impianto: dipendono dai consumi, da calcolare bolletta alla mano;
  • i materiali: la principale differenza è la tipologia di celle fotovoltaiche, che possono essere monocristalline (con un rendimento maggiore) o policristalline. Un altro elemento che è possibile utilizzare è il silicio amorfo, che funziona anche con poca luce, quindi è adatto a situazioni in cui il cielo è spesso nuvoloso, ma la sua resa è in generale minore, per cui servono più pannelli per produrre la stessa energia elettrica di quelli mono o policristallini;
  • i regolatori di tensione: se scelti correttamente possono portare ad una produzione di energia del 30% superiore.

kit fotovoltaico 2

La sicurezza del kit fotovoltaico

Se compri un kit fotovoltaico, fai attenzione ai materiali di cui è composto. Non sacrificare mai la qualità per il risparmio. Alcuni pannelli in silicio amorfo sono realizzati con tellurio di cadmio, che è tossico, inquinante e velenoso e per questo vietato in Europa, ma permesso in altri paesi. Viene anche utilizzato l’esafluoruro di zolfo, un potente gas serra. I professionisti sanno quali marche evitare e rivolgendoti a loro avrai la certezza di andare sul sicuro. Nel caso tu stia per comprare online un kit fotovoltaico, controlla attentamente le componenti e i materiali. Evita quelli Made in China e ricerca il marchio di qualità stampato sempre sul pannello solare.

Le certificazioni

Nel mercato sono presenti i pannelli Made in Europe, realizzati dalle industrie fotovoltaiche italiane e garantiti dal marchio IFI (Industrie Fotovoltaiche Italiane) e KIWA (organizzazione indipendente per la certificazione dei beni).

Vantaggi e svantaggi del kit fotovoltaico

Comprare un kit fotovoltaico permette un risparmio economico iniziale intorno ai 1000 – 2000 €, rispetto all’installazione professionale di pannelli solari. Si tratta di una cifra complessiva importante, ma a seconda della qualità dell’impianto, è consigliato investire un pò di soldi in più per avere la garanzia di essere sempre seguiti da professionisti del settore.
L’installazione e l’allacciamento di un impianto fotovoltaico, in particolare per gli impianti di grandi dimensioni, dovranno sempre essere effettuati da personale specializzato, anche se acquisti un kit fotovoltaico.
Il vantaggio del fai da te è la possibilità di scegliere singolarmente materiali e componenti, per questo motivo, è un’opzione indicata solamente se hai conoscenze approfondite in questo campo. In caso contrario, è sempre necessario richiedere un consulto ad esperti.
Infine, gestire la burocrazia in prima persona permette di seguire i propri tempi e le proprie esigenze. Questo, però, può richiedere molto tempo, per cui gestire in autonomia l’installazione di un impianto fotovoltaico conviene solamente nel caso sia piccolo e tu non lo voglia collegare alla rete Enel.

Chiedi subito un preventivo e risparmia sul fotovoltaico

Ora che hai tutte le informazioni, se ritieni che sia meglio affidarti a professionisti del settore, non ti resta che contattarli. Richiedi un preventivo attraverso la scheda presente sul nostro sito. È facile e veloce, ci vogliono solamente due minuti. Riceverai fino a 5 offerte in massimo un giorno lavorativo. Compila ora e risparmia fino al 40% sul costo del tuo impianto fotovoltaico.